Social Media Gaming, il rilancio di Facebook

Social Media Gaming

Ancora non si sa se Facebook Social Media Gaming non sia riuscito a questo scopo, ma di certo si sa che non è con le mani in mano e ci sta provando e con molte risorse messe in campo, sia economiche sia strutturali. Il famoso social dal colore blu ha obiettivi e strategie precisi e quindi definiti, come quello di attaccare le grandi industrie dei casino online di ogni luogo (anche non AAMS) con il lancio di un circuito Gaming.

Gli utenti e la pubblicità di Facebook

Nessuno immaginava che il creatore di Facebook, il giovane americano Mark Elliot Zuckerberg, nato il 14 maggio del 1984, fosse un santo, ma è utile rammentarlo. A tutti gli effetti, Facebook è come un interattivo grande giornale e più utenti sono iscritti da tutto il mondo e più è grande e quindi diffuso.

Cosa questo “giornale” per attirare l’attenzione di milioni di utenti? Offre ai suoi iscritti nuove e interessanti storie e racconti e questo porta l’utenza a rimanere più a lungo sulle pagine di Facebook e guardare le offerte degli sponsor e in generale tramite la pubblicità.

Si sa qual è il tipico profilo dell’utente di Facebook?

Le statiche e i dati generate dal social evidenziano esiti particolarmente interessanti: il social media Facebook è soprattutto frequentato da persone non proprio giovanissime. Proprio per questo motivo, quel furbo di Zucherberg e ovviamente il suo staff, hanno pensato di concentrare al meglio le proprie risorse dell’industria del gaming, che sempre più è un settore che assicura i margini maggiori di profitto. Come si dice spesso “due piccioni e una fava” (due obiettivi con un unico sforzo): ampliando il portafoglio clienti e farli accedere al settore del gioco online, come quello dei casino online, slot machine non AAMS (stranieri) e italiani (ADM).

Il gioco online alla conquista del cloud

Intanto diciamo cos’è il Cloud, o meglio “nuvola informatica” (Cloud Computing). Un servizio offerto tramite un insieme di Computer o da server specifici che agiscono su tutto il globo terrestre, cosa che prima avveniva soltanto da un server o computer, o anche da un numero di macchine presenti nello stesso luogo.

Facebook, nel 2018, ha presentato la propria piattaforma di gioco basata sul cloud, nel presente, il tutto funziona sul cloud, con lo scopo di piazzarsi dentro quest’ambiente frequentato da giocatori di Google Stadia e Twitch. La totalità di queste piattaforme esprimono bene l’attuale trend dell’industria dei giochi e l’interazione in streaming.

Per fare un pratico esempio, i casinò digitali di nuova generazione, del tipo roulette, blackjack, casino live, slot machine fanno la parte dei forti. Infatti, gli appassionati di questi giochi, preferiscono un’interazione più stimolante e più coinvolgente, che stimoli la partecipazione per il gioco più simile a quello offerto dai casino online terrestri.

Il social media Facebook, ha come scopo la fruibilità di una totalizzante esperienza ai giocatori, grazie anche a giochi demo “gratis” all’interno di piattaforme come VWE SuperCard, Asphalt9, PGA Tour Golf Shoottout, Legends, Mobile Legends, Arthur’s Tale e Adventure, in pratica il meglio del sistema operativo Android, che saranno fruibili sul cloud senza dover eseguire un download su smartphone e tablet.

Facebook Gaming come funziona?

In questo caso, Facebook Gaming è simile alla concorrenza. I player hanno la possibilità di creare un proprio spazio e avatar. Come avviene altrove, i giocatori “Top” possono monetizzare le sessioni del gaming live.

I creatori possono possedere un proprio canale, dove inserire ads di tipo vario, sia dinamiche, sia statistiche e sponsorizzate pause, tutto tramite a gratuiti strumenti offerti dalla casa da gioco.

Gli streams più interessanti e i giocatori sono promossi dalla piattaforma all’interno del personale hub di gioco. La mossa geniale di Facebook è la sua proliferazione e presenta in tutto il mondo. La piattaforma, oggi, conta ben 380 milioni d’iscritti, che già utilizzano i disponibili giochi gratis, un grande viatico, che potrebbe offrire al social media e quindi a Facebook Gaming una partenza a bomba.

Che cosa succede per l’utenza iOS?

Se la piattaforma di Mark Zuckerberg è un colosso, il settore online non è da meno e fa gola a tutti e anche ad Apple. Non è sfuggito che i movimenti attuali di Facebook, sono più verso il sistema operativo Android e non verso il mondo di Cupertino.

Sono molte le aziende che interagiscono con Apple e sono quindi si trovano davanti a punti fermi preziosi, come le sue regole ferree di controllo che riguardano la gestione dell’Apple Store e dei contenuti, che fanno discutere molto. Per questo è molto probabile che i possessori di dispositivi mobile Apple, dovranno rimanere in attesa, almeno per un po’, per poi godere totalmente le offerte opportunità di Facebook Gaming.