Fra presente e futuro la storia dei casinò digitali

Free Trade and Processing Zone Act

L’Italia ha eliminato la distanza con gli altri stati europei e del resto mondo, il merito maggiore va di certo agli operati più attivi che operano territorio italiano.

Ormai sono passati oltre 25 anni da quando nacque il Free Trade and Processing Zone Act, nel piccolo stato caraibico di Barbuda e Antigua, che ufficialmente diete l’inizio della storia e quindi della nascita del casinò virtuale in rete. Era l’anno 1994 e da quella storica data è il settore ha continuato a crescere, diventando il comparto più remunerativo e quindi importante del totale intrattenimento in internet e in modo assolutamente probabile lo sarà ancora nel tempo. Per questo è interessante ripercorrere le fondamentali tappe di quello che può essere visto come un reale successo mondiale.

Altro aspetto miliare della storia, sono le sale da gioco online, che entrarono in azione nel 1995, tramite Cryptologic, una società in grado di creare un criptato protocollo per le economiche transazioni tramite la rete. Un protocollo immediatamente utilizzato (dopo un solo anno) dalle società principali del gaming, che a conti fatti ha in pratica cambiato radicalmente il mondo del web.

L’evoluzione del settore, dalla metà degli anni ’90, non si è mai fermata e il merito maggiore è delle grandi società del gioco, che sono state lungimiranti e quindi in grado di capire velocemente le potenzialità enormi di questa tipologia d’intrattenimento. Per questo si ebbe inizio alle prime distinzioni fra gli operatori, ognuno di questi con le proprie offerte promozionali (bonus di benvenuto) e strategie societarie. Tuttavia, alcuni aspetti, rimasero identici per tutti, in modo particolare sui giochi offerti agli appassionati dell’azzardo a distanza.

I giochi casinò online più scelti

I giochi casinò online che negli anni, ha trainato l’industria del gioco virtuale, oltre che aumentarne il prestigio, di certo le slot machine, il blackjack, la roulette e il poker. In poco tempo, addirittura mesi, la raccolta in denaro è salita moltissimo, lo stesso per gli appassionati sparsi in tutto il mondo.

Molto più recente la storia dei casinò digitali in Italia, ma non meno importante e quindi da analizzare. Il fenomeno sul territorio italiano ebbe inizio bel 2011 (agosto) il famoso decreto che ha legalizzato i casino online, con un immediato successo. Nei successivi sei mesi al decreto di agosto, le attive società sul territorio italiano, fatturarono circa 5 miliardi e senza le slot machine, che divennero legali l’anno successivo (2012).

Dopo circa un decennio, si può asserire che l’Italia ha cancellato la distanza con gli altri Stati Esteri di tutto il mondo. Anche in questo caso il merito maggiore va ai più attivi operatori in Italia, che sono riusciti rapidamente a convertire i propri affari, prima focalizzati sulle scommesse e lotterie, per poi spostare le loro attività verso il gioco virtuale. Un’importante nuova strategia che ha convinto molte società straniere con i loro casinò online con licenza europea a investire sul territorio italiano e quindi creare personalizzate promozioni per moltissimi giocatori residenti in Italia.

Il resto è storia attuale, che porta alle due ultime novità del settore dei casinò digitali: il gioco mobile e casino Live. Il casino dal vivo ma online, offre ai giocatori la diretta interazione con dealer e croupier reali. Un nuovo modo di giocare tramite una grande tecnologica evoluzione, oltre a connessioni internet sempre più affidabili, stabili e veloci, in grado di trasmettere, in tempo reale moltissimi byte.

Nel frattempo, sono arrivati sempre più tecnologici smartphone e tablet (dispositivi portatili), ormai sempre avanzati, che possono competere con le console di gioco e PC più performanti. La loro capillare diffusione ha convinto le società di gaming a investimenti massici nel comparto e quindi realizzare giochi nuovi e ideati per schermi di ogni grandezza.

Due importanti svolte che evidenziano basi e idee sempre più innovative per far crescere il settore. In modo probabile, le maggiori innovazioni arriveranno nel campo delle transazioni (sempre sicure e veloci) e delle esperienze di gioco sempre più realistiche e immersive. La virtuale realtà potrebbe essere il “game changer” nuovo, che promette di eliminare la distanza fra il fisico e il virtuale.

Sul campo delle transazioni finanziarie, stanno prendendo sempre più piede le valute digitali, che si basano sulla tecnologia “blockchain”, che consentono di alzare la sicurezza standard a livelli sempre più alti.