Bonus Mania

Biometrica autenticazione: la sicurezza sul web passa dal riconoscimento dei tratti peculiari personali

Biometrica autenticazione

Da anni, l’argomento che riguarda la sicurezza sul web è largamente dibattuto da molti esperti di settore, con la ricerca continua di soluzioni che siano in grado di offrire e garantire la protezione assoluta dell’utenza per lo svolgimento delle attività più comuni online.

Dalle classiche password con numeri, lettere e segni speciali, per accedere a uno specifico sito web, per acquisti, servizi, banca e tanto altro, sempre più spesso si va verso più complesse soluzioni, che si basano sull’utilizzo di particolari tecnologie per la biometrica autenticazione. Cosa s’intende e com’è il funzionamento della lettura dei biometrici dati?

Cos’è e come funziona il riconoscimento biometrico?

Quando l’argomento è il riconoscimento biometrico, ci si riferisce ai sistemi d’autenticazione per identificare una persona che si basa su determinate caratteristiche biologiche e fisiche. Non è complicato immaginare, che se le classiche password, purtroppo, possono essere “catturate” e poi utilizzate dalla criminalità cibernetica, anche se questa ha un livello di complessità elevato, i dati biometrici sono personali e quindi unici e per questo non presentano il rischio di duplicazione.

Si parla di lettura dell’iride, del riconoscimento facciale e impronte digitali, alcune delle opzioni che spesso sono attivabili su dispositivi di ultima generazione come tablet, smartphone e PC, che consentono di poter accedere al dispositivo in modo esclusivo e anche su specifici software d’utilizzo, quindi nel massimo della sicurezza online.

L’utilizzo di queste moderne tecnologie, permette di sfruttare delle password uniche dell’utente e quindi non catturabili dagli Hacker, con alcuni evidenti vantaggi. Per prima cosa la “chiave d’accesso” non può essere clonata e quindi rubata, per seconda, non è esiste più la necessità di dover fare degli sforzi di memoria per rammentare le tante password che si utilizzano, come simboli, lettere e numeri, per accedere al servizio desiderato, perché il loro uso richiede soltanto l’avvicinamento dello specifico lettore alla porzione del corpo richiesta.

D’altra parte, anche ipotizzando che gli stessi ladri cibernetici abbiano degli aggiornati strumenti per utilizzarli per obiettivi non leciti, i sistemi biometrici già in uso, come quelli che consentono la lettura delle impronte digitali, non possono immagazzinare l’immagine totale, ma soltanto una sua porzione e questo rende molto più complicato la possibilità a un singolo accesso.

Dati biometrici, come sono usati per App e siti

Presenti sempre più su gran parte degli avanzati dispositivi, utilizzati dagli utenti in modo quotidiano, i sistemi per leggere i dati biometrici sono già integrati da molti operatori digitali, che totalmente ne sfruttano totalmente le potenzialità, per offrire all’utenza un sicuro e veloce accesso, in modo particolare verso quei servizi che si basano sull’utilizzo di sensibili dati, come quelli di pagamento personali.

Siti web d’istituti bancari, enti pubblici, luce, gas, telefono, portali di gioco, ma anche istituzioni con l’entrata con SPID, per accedere ai digitali servizi, fanno ampio utilizzo della biometria, per dare all’utenza (cittadini), un modo sicuro e quindi protetto per visionare le personali pratiche, oltre che scaricare documenti o eseguire, in prima persona, una qualsiasi attività operativa.

Giochi online e scommesse

Da tutto questo non è immune l’industria del gioco d’azzardo online, che in questi ultimi anni, per quanto riguarda la sicurezza digitale, ha fatto dei grandi passi avanti, un aspetto che da sempre ha rappresentato una strategia degli operatori e dei casinò online, per tutelare la privacy dei giocatori. Infatti, sono già molti i casino online che hanno adottato la nuova tecnologia biometrica, con sistemi d’accesso come FaceID o TouchID, perla lettura dei lineamenti del viso e dell’impronta digitale.

Grazie a queste moderne tecnologie, l’utenza online, può accedere al preferito casinò online, sale scommesse, slot machine e altro, con un veloce e sicuro tocco, con la certezza di essere in un luogo protetto e quindi sicuro.

In questi ultimi anni, l’argomento sicurezza, ha rappresentato una leva importante per il continuo successo dei casino online AAMS e stranieri, che non solo sono stati in grado di adeguarsi e spesso anticipare i tempi per offrire ai giocatori un esperienza di gioco sicura e divertente.

I portali più famosi che operano nel settore del gioco d’azzardo online, in quest’ottica, accettano proposte dei casino digitali autorizzati (AAMS/ADM o licenza estera), ossia dotati da una regolare licenza che regola il gioco e la sicurezza dei dati personali e finanziari, una garanzia aggiuntiva per la protezione dell’utenza.

Futuro per la biometria, le prospettive

Come letto in questo post, la tecnologia biometrica è già ampiamente usata e garantisce ai giocatori e in generale all’utenza online una protezione elevata. La tecnologia biometrica è di certo destinata a un ampio ruolo alla vita di tutti i giorni delle persone.

Infatti, la lettura dei dati biometrici, non sarò solo uso per settori commerciali e servizi ma, anche per la ricerca medica. Già nel presente, sono sfruttabili particolari algoritmi in grado di le facciali caratteristiche e di interfacciarle con le conoscenze del settore genetico, tramite l’APP Face2Gene e individuare problematiche dello sviluppo neurologico e disturbi congeniti, un grande supporto per ricercatori, specialisti medici di genetica, oltre a una diagnosi per la presenza di altre patologie.